Barbara Zanardo Yoga
REGISTRI AKASHICI

REGISTRI AKASHICI

Akasha è una parola che accompagna da diversi anni la mia vita, i miei passi nello Yoga e nel cammino spirituale. La mia associazione sportiva aveva questo nome ma senza la H, in sanscrito si può scrivere anche così. Era un gioco di parole: A-Kasa perché indicava quanto volevo che le persone si sentissero realmente in una “Kasa” quando venivano a praticare.

Ma cosa significa realmente Akasha? In sanscrito vuol dire Etere, spazio. Uno spazio che racchiude tutti e quattro gli elementi: Terra, Acqua, Fuoco e Aria. Uno spazio appunto. Una dimensione. Tanto che, riconoscendo quest’energia come sorgente di vita che mi sostiene da sempre (proprio come una Casa…) ho voluto approfondire in questo breve articolo cosa sono i Registri Akashici.

Andiamo per gradi. Occorre sapere anzitutto che ci sono diverse dimensioni:

-la prima è il Regno Minerale, le rocce, le pietre le gemme;

-la seconda è il Regno Vegetale e Animale, la flora e la fauna;

-la terza è la Vita sulla Terra dove però esistono la paura e la separazione;

-la quarta è il Regno del Cuore dove esistono Amore e Unità;

-la quinta è il Regno della Coscienza Cosmica, ossia Akasha;

-altre dimensioni con vibrazioni di Amore sempre più alte. 

In Akasha vengono conservate le memorie di tutte le Anime, le emozioni, le esperienze, le parole,le azioni  e i pensieri 

Ogni Anima possiede il suo Libro della Vita dove vengono registrate tutte le esperienze del passato, del presente e del futuro e, in modo allegorico, sono contenute in una Biblioteca, appunto nel regno di Akasha. Ogni Anima può accedere al proprio Libro della Vita tramite la lettura dei Registri Akashici che avviene attraverso una persona iniziata alla lettura. 

I Registri Akashici non sono un oracolo per la divinazione. Le domande e di conseguenza le risposte che vengono date sono funzionali all’evoluzione dell’anima (il suo scopo nella vita, il capire l’origine delle proprie sofferenze, l’origine di blocchi di rapporti, di denaro,di lavoro). 

Akasha è Amore e continua, per l’eternità, a tessere con fili preziosi meravigliosi arazzi di ogni anima sulla terra. 

“Solo il viandante che ha peregrinato nel suo infinito mondo interiore potrà accostarsi all’Anima, scoprendo che per anni altro non ha fatto che cercare Lei, poiché Lei è dietro e dentro ogni cosa. I viaggi, si fanno per cercare Anima e le persone si amano in quanto simboli di Anima.”

C. Jung

Se hai domande e ti piacerebbe approfondire l’argomento, scrivi sotto nei commenti, sarò felice di darti qualche informazione in più.

Tanta Luce!

barbara.zanardo08@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.